Indietro

UN PAESE DI SONNAMBULI

L’Italia sonnambula, il lavoro non conta più e i giovani si sentono esclusi dal futuro. A rilevarlo è il 57° rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, così amaramente fotografato dallo studio. Più della metà dei nostri connazionali pensa che il clima diventerà incontrollabile, povertà e violenza aumenteranno, esploderà la crisi dei migranti, ci sarà un cedimento finanziario dello Stato e che ci stiamo infilando in un conflitto globale. Paure e timori con cui si è chiuso il 2023. Commento e riflessioni sono di Giorgio Gosetti, sociologo dei processi economici e del lavoro, Università di Verona.

In evidenza