Indietro

STARDUST MEMORIES: ORNELLA VANONI

«Io avanzo verso l’inverno a forza di primavere” scriveva il principe Charles De Ligne. E’ questo il segreto della vecchiaia felice d Ornella Vanoni, che con gaiezza straordinaria vive la sua età dando l’idea di pentirsi solo dei peccati non commessi e di avere un’immensa voglia di recuperare il tempo perso. Quella sua ironia poi, è l’occhio che sa cogliere il vano dell’esistenza, è intelligenza, gioiosa saggezza, libertà. Ornella Vanoni – la cui intervista (tratta dal suo libro “Di musica e paro-le) Claudio Capitini ci legge e racconta -, l’artista italiana dalla carriera più longeva (nata a Milano nel 1934, costantemente in attività dal ‘56), attraversa la storia della musica da interprete prestando la voce ai più grandi autori, frequentando il palcoscenico anche come attrice oltre che co-me cantante. Un video avuto in esclusiva la vede interprete de “La voce del silenzio”.

In evidenza