Indietro

STARDUST MEMORIES: MASSIMO RANIERI

C’era una volta Giovanni Calone, uno scugnizzo dei bassi napoletani, con sette fratelli da sfamare e una sola ricchezza, la voce. Fa il garzone di bottega, il fattorino, il posteggiatore, lo strillone, il menestrello in balere e ristoranti, a matrimoni e battesimi. Poi il gran salto a Roma, ripetendo le mosse di Celentano ed Elvis, col nome di Gianni Rock e così ottenendo i primi successi. Col definitivo nome d’arte di Massimo Ranieri, diviene un famoso cantante melodico, trionfatore di varie Canzonissime, rivale di Morandi, coccolato dalle ragazzine e dalle loro mamme, appassionato cantore di Rose rosse per te. Nel racconto di Claudio Capitini la storica sua intervista a Massimo Ranieri.

In evidenza