Indietro

STARDUST MEMORIES: JAMES BROWN

Al soul e al suo indimenticabile ‘padrino’ James Brown (tra i tanti suoi soprannomi spicca “Soul Brother Number One”) Claudio Capitini ha dedicato la copertina del suo nuovo libro “Molte stelle un solo cielo” con una splendida foto di Roger Woolman, anche per celebrarne i 90 anni dalla na-scita. Brown è giustamente considerato una delle più influenti figure della musica del XX° secolo, pioniere nell’evoluzione della musica gospel e rhythm and blues, nonché del funk, del rap e del-la disco music, massimo ispiratore di Michael Jackson. Ecco il racconto della storica intevista di Claudio Capitini a James Brown.

In evidenza