Indietro

GENDER GAP

Il divario di genere sul fronte dell’occupazione nel nostro paese è ancora lontano. Per le donne, meno lavoro, tanto part time ‘involontario’ e pensione più bassa. Eppure proprio il lavoro e la capacità di essere autonome e indipendenti è uno degli strumenti principali per arginare la violenza di genere. Secondo la classifica 2022 del World economic forum sul gender gap – ossia il divario esistente tra uomini e donne in tanti ambiti diversi – l’Italia si colloca al 63esimo posto su 146 Paesi monitorati. Ne parliamo con Paola Profeta, Prorettrice per la Diversità, Inclusione e Sostenibilità all’Università Bocconi e docente di Scienza delle Finanze presso il Dipartimento di Scienze sociali e politiche.

In evidenza