Indietro

CON UN MICROCHIP

C’è un primo paziente italiano a cui è stata impiantata la versione evoluta di un microchip in grado di tenere a bada il tremore e la rigidità invalidante causati dal Parkinson. Conosciamo il progetto Mnesys, il più ampio programma di ricerca sul cervello mai realizzato in Italia. Tra gli artefici è il prof. Pietro Cortelli, docente di Neurologia alla Università di Bologna, direttore operativo all’Irccs Istituto delle Scienze Neurologiche.

In evidenza