Indietro

BAMBINI ZEBRA

Un bambino di otto anni, con “quoziente intellettivo superiore alla media, capace di parlare due lingue, eseguire calcoli complessi a mente, suonare a orecchio strumenti musicali, ma con un disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività e un bisogno educativo speciale” viene messo al bando nella sua scuola. Dopo la denuncia della madre, si torna a parlare di “bambini zebra”, dal quoziente intellettivo sopra la media ma anche dalla profonda ipersensibilità. Lo facciamo con Anna Maria Roncoroni, presidente Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione, un dottorato di Ricerca in Psicologia Generale e appunto esperta di plusdotazione e talento.

In evidenza